MUSEI

Durante gli orari di visita delle mostre, resteranno sempre aperti anche il Museo Acerbo delle Ceramiche di Castelli e il Museo dell'Olio Raffaele Baldini Palladini.

Museo Acerbo delle Ceramiche di Castelli

Il Museo Acerbo è stato inaugurato nel 1957 in una dipendenza del palazzo di Giacomo Acerbo, barone dell'Aterno, per ospitare una collezione raccolta dall'importante politico italiano che vanta 570 pezzi pregiati di ceramica di produzione quasi esclusivamente castellana, databili fra la metà del XVI e il XIX secolo a firma dei più noti maestri ceramisti dell'epoca, anzitutto i Grue.
Il museo è composto da 6 sale espositive: l'allestimento è stato curato dall'ingegnere Leonardo Palladini e ad oggi è ancora visitabile come allora.

Museo dell'Olio Raffaele Baldini Palladini

Il Museo dell'Olio è stato inaugurato nel 2005 con lo scopo di riportare in vita un antico frantoio, costruito nel 1880 da Raffaele Baldini Palladini, proprietario terriero e lungimirante imprenditore produttore di olio. Il palazzo che ospita il museo, noto come Castelletto Amorotti, è stato realizzato su disegno del famoso pittore Francesco Paolo Michetti, amico di Raffaele e autore dell'espositore, ancora in mostra, col quale tra Ottocento e Novecento l'olio loretese di Baldini Palladini girava il mondo.

www.museiciviciloretoaprutino.it