< Torna al sito 2014

MOSTRE

L'elemento portante di Loretoview 2012 è rappresentato dalle 5 sezioni di mostre fotografiche organizzate all'interno del centro storico, che occupano, grazie alla disponibilità di spazi interni ed esterni, location storiche e le stesse vie cittadine: la fotografia vissuta dal borgo, il borgo vissuto attraverso la fotografia.

GUEST

Alla prima sezione - GUEST - rispondono due distinte esposizioni personali di un fotografo straniero e di uno italiano, i celebratissimi Michael Kenna e Franco Fontana, allestite nei locali di Palazzo Casamarte e Castelletto Baldini Palladini Amorotti, aperti al pubblico per la prima volta.

SITE SPECIFIC

La seconda sezione - SITE SPECIFIC - disegna tre percorsi con start, rispettivamente, dalla Porta Urbica di Via degli Aquino, da Via del Baio e da Largo Guanciali, che si ricongiungono a Largo Unità d'Italia dove una chiesa smembrata regala una sorta di quinta teatrale di grande effetto: vi esporranno tre noti autori abruzzesi, Luciano D'Angelo, Gino Di Paolo e Stefano Schirato, fotografi provenienti da esperienze diverse, dalla foto di architettura, al reportage, fino al paesaggio tout court.

STORICA

Per la terza sezione invece - STORICA - bisogna “fare qualche sguardo indietro” nel tempo: saranno esposte infatti al piano nobile di Palazzo Guanciali tre antologie d'immagini di abruzzesi d'antan; Olinto Cipollone, fotografo del Cenacolo michettiano, che immortala scene di un dimenticato paesaggio adriatico dalla campagna alla marina; il duca Giovanni de Riseis e suo fratello, il barone Mario, autori di alcuni album fotografici che raccolgono reportage a cavallo tra '800 e '900 su India, Cina e Giappone senza dimenticare scenari nostrani; ma anche il noto pediatra Ivo Tomassini, raffinato fotoamatore di costumi e paesaggi d'Abruzzo del Novecento.

YOUNG

Dedicata al contemporaneo più giovane, la quarta sezione - YOUNG - è una mostra collettiva allestita direttamente negli spazi dello storico hotel Castello Chiola, con una scelta di un dittico fotografico per ogni autore che dialoga liberamente sul tema del paesaggio: Paolo Angelucci, Andrea Buccella, Massimo Camplone, Ludovica Cauti, Simone Cerio, Daniela D'Arielli, Alessandro Falco, Claudia Ferri, Giorgio Liddo, Iacopo Pasqui, Andrea Straccini e Barbara Tucci.

UNCONVENTIONAL

L'ultima sezione - UNCONVENTIONAL - è nata per ospitare un particolare sguardo fotografico del paesaggio, innovativo e non convenzionale: per questa edizione sarà esposta a Palazzo Guanciali la personale “Città invisibile” della fotografa emiliana Francesca Bertolini.